BUFALA – Cacciatori uccidono lupi adulti.

BUFALA - Cacciatori uccidono lupi adulti.

Questo messaggio che gira sulle reti sociali esprime una protesta per l’uccisione dei lupi e chiede agli utenti di inoltrare la foto per aiutare a fermare il massacro dei lupi. L’immagine raffigura due cacciatori in posa affianco ad un pick up carico di animali morti che sono identificati come lupi.
Comunque, la foto mostra effettivamente coyote piuttosto che lupi. La stessa fotografia può essere vista in una pubblicazione del blog di Blueollie, dove gli animali sono correttamente identificati come coyote. La foto raffigura il frutto di una tipica caccia al coyote, molte delle quali avvengono in vari posti degli Stati Uniti e Canada ogni anno. Molte immagini simili di queste cacce sono state pubblicate su internet.
Anche se queste uccisioni hanno suscitato grandi controversie, sono effettuate perché i coyote sono stati identificati come la più abbondante popolazione di predatori in Nord America. La loro interazione con gli esseri umani e gli animali domestici ha spesso causato continui problemi. Un articolo dell’Associated Press del 2009 dichiara:
“I coyote sono spesso degli ospiti indesiderati, visto che si aggirano furtivamente nei parchi cittadini, nei prati o vanno a zonzo per i moderni quartieri periferici americani. Spesso vanno alla ricerca di cibo, divorano uno o due roditori e si dileguano nell’oscurità. Ogni anno gli agenti di polizia sparano, catturano, avvelenano circa 90.000 coyote sospetti di uccidere animali da allevamento o di causare altri problemi. Comunque stanno ancora cercando di trovare il modo di allontanare i coyote che causano meno problemi ai quartieri e alle fattorie senza ucciderli.”
Inoltre, a differenza dei lupi, i coyote non sono attualmente una specie a rischio. Infatti, il coyote si è rapidamente adattato ai cambiamenti dovuti alla presenza dell’uomo ed è uno dei pochi animali di taglia medio grande che ha allargato il suo habitat da quando è iniziata l’invasione dell’uomo.
Anche se sono davvero simili ai lupi, c’è una certa differenza tra le due specie. Come raffigurato nella foto, i coyote sono visibilmente più piccoli dei lupi e tendono ad avere la coda più folta.
Dato l’errore nell’identificare gli animali raffigurati, questo messaggio è completamente sbagliato come protesta. Diffonderlo non farà niente per proteggere i lupi e tanto meno i coyote. Quindi, se vedete questa foto nella home, non diffondetela ed avvisate il contatto che l’ha pubblicata che è una bufala e che pertanto NON deve essere inoltrata.
Fonte.

Questa voce è stata pubblicata in Bufale animali maltrattati. e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.